1° Convegno sulla Cultura Musicale Spagnola 2007

LO SCOPO DEL CONVEGNO SULLA CULTURA MUSICALE SPAGNOLA 

La Banda Città di Pescina (AQ) è la più antica d'Abruzzo, la sua gloriosa eredità è stata raccolta dal Circolo Musicale Banda "I Leoncini d'Abruzzo" che nasce nel 1986 e nel 1989 si costituisce con atto formale in associazione senza scopo di lucro.
L'Associazione, ha lo scopo di promuovere, sviluppare e diffondere la cultura musicale e gli Artisti operanti in tutto il mondo, valorizzandone l'opera, l'immagine e l'ingegno in Italia e all'Estero.
Tutto ciò senza discriminazioni di spazio, di tempo, di tendenze e di stili, favorendo, nel modo più completo possibile, la diffusione, la produzione e  la distribuzione delle loro opere mediante la divulgazione, la valorizzazione artistica e d'immagine con la creazione di iniziative e servizi, anche rivolti a terzi, nei settori della cultura, dell'arte e dello spettacolo. In particolare rivolge le proprie specifiche competenze ai campi della cultura, dello spettacolo, dell'animazione, della comunicazione, del recupero e salvaguardia delle tradizioni e dell'arte in generale.
Il Direttivo del Circolo Musicale Banda dopo un'attenta analisi dell'attività svolta dal Orchestra di Fiati "I Leoncini d'Abruzzo" negli ultimi anni ritiene opportuno proporre nuove e stimolanti attività di "formazione-educazione" dell'organico stesso e dei musicisti. In questa ottica uno dei progetti  elaborati, per contribuire ad una costante crescita e divulgazione della musica, prevede la realizzazione di una serie di convegni della durata di un fine settimana ciascuno, tenuti da Direttori di orchestre di fiati e bande Nazionali ed Internazionali.
Lo scopo è quello di valorizzare la musica bandistica che Pescina ha rappresentato nel passato con una delle più antiche bande d'Italia, quello di promuovere il nostro territorio, e l'entroterra piena di bellezze, di castelli incantevoli, piccoli paesi caratteristici e dove l'ospitalità e genuina; e anche quello di acquisire nuove conoscenze e realtà musicali nazionali ed internazionali.

locandinaleoni1

 

                                                  PROGRAMMA del CONVEGNO

ore10.30 Saluto del Sindaco di Pescina : Avv. Maurizio Radichetti
                  Saluto del Presidente del Circolo Musicale: Roberto Ranalli

ore 11.00 inizio lavori

RELATORI

M° Josè Alcacer Durà
Docente presso il conservatorio e l'Università di Valencia direttore della Banda di Valencia

M° Fulvio Creux
Direttore della Banda dell'Esercito Italiano

M° Antonella Bona
Vice Direttore della Banda dell'Esercito Italiano

Antonio Botticchio
Presidente ANBIMA Abruzzo
Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome

 

JOSE' ALCACER DURA'

foto_jo_modificata_400È Nato a Riba-roja del Turia nel 1977, ha studiato Clarinetto nel conservatorio superiore di musica di Valencia con il professor Juan Vercher. Dove si diploma come professore di Musica nella specialità di Clarinetto. Così come gli studi ampi in Pedagogía musicale con il del professor Jos Wuytak.
Cura lo studio di Direzione di Banda con il M° Jose R. Pascual-Vilaplana, direttore e compositore, M° Eugene CORPORON (università di Texas del nord), M° D. Lorenzo Della Fonte (conservatorio di Udine, dell'Italia), M° D. Enrique GARCI'A ASENSIO, M° Markus THEINER. (direttore dell'orchestra del Policia de Bavaria a Monaco di Baviera) e M°Henrie ADAMS. Studia composizione con il M° Franco Cesarini (professore del conservatorio di Lugano,Svizzera) in Italia.
Insegna come l'esperto di musica in nelle scuole secondarie. Inoltre lavora come professore di Clarinetto nel conservatorio professionale di musica e come Insegnante privato Riba-roja del C.A.P. e nell'università di Valencia.
Direttore del centro di addestramento musicale Mestre Palau de Moncada. Dirige, la Banda symphonic del centro artistico musicale di Moncada da 2005. Precedentemente dal 2003 a fine 2006 stava dirigendo la Banda dei Musical Corporation del Pobla de Vallbona.
Come direttore invitato, dirige "la banda Musicale Città di Procida" a Napoli, "l'orchestra di Fiati Karl Orff" a Priolo Gargallo, in Sicilia la Wind Orchestra "U. Giordano" a Rodi Garganico, Italia.
A giugno di 2006 stato ha selezionato per partecipare al WINMAKER a Vienna, concorso mondiale di direzione di Banda in cui è stato selezionato fra i migliori 15 direttori del mondo.

ANTONELLA BONA

Nata ad Augusta (SR) nel 1967, ha studiato pianoforte a Napoli col M° Massimo Bertucci, avviandosi agli studi di Armonia e Contrappunto col M° Giovanni Ferrauto. Successivamente si è dedicata allo studio della "Strumentazione per Banda" col M° Fulvio Creux e della "Musica corale e Direzione di coro" col M° Antonella Mazzarulli, conseguendo i rispettivi diplomi presso i Conservatori de L'Aquila e di Bari. Particolarmente interessata a questi settori del mondo musicale, ha fondato nel 1996 la Corale "E.R. D'Astorga" e, nel 1999, l'Orchestra di Fiati "I Filarmonici di Augusta", complessi con i quali ha svolto attività fino al 2002. Ha seguito corsi di "Direzione di banda" con rinomati maestri quali l'olandese Jan van De Meij, gli americani Thomas Briccetti e Thomas Fraschillo e gli italiani Daniele Carnevali ed Angelo Bolciaghi. Nel 2002 ha conseguito presso la Scuola Superiore di Musica "Accademia Musicale Pescarese" il diploma del Corso di Perfezionamento in "Direzione di Banda" sotto la guida del M° Fulvio Creux. Ha scritto articoli per numerose riviste musicali ed è autore di composizioni e trascrizioni, pubblicate dalle edizioni musicali Santabarbara, Ludo, Eufonia e Scomegna. Alcune tra queste sono state eseguite, tra l'altro, dai "Fiati del Teatro dell'Opera di Roma" su RadioTre, dalle bande della Marina Militare e dell'Esercito (presso l'auditorium dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro dell'Opera di Roma, l'auditorium " Parco della Musica" in Roma, il Quirinale), dai "Tara Winds" di Atlanta e dal Symphonic Wind Ensemble della Georgia Southern University; molti suoi arrangiamenti sono stati inseriti nel repertorio di Steven Mead, che li ha incisi sul cd "Bella Italia" (2004) in collaborazione con la Banda dell'Esercito Italiano; altre sue composizioni per strumento solista sono state inserite nel programma d'esame in concorsi ministeriali. La sua esperienza in campo direttoriale l'ha vista, come direttore ospite, sul podio di numerosi complessi, tra i quali il Corpo Musicale "C. Cusopoli" di Monterubbiano (AP), il Gran Concerto Bandistico "Città di Noci", l'Orchestra di Fiati del Cilento "Giubileo 2000", la Banda Musicale "Città di Cave", il Didacus Wind Ensemble, le Orchestre di Fiati "Mario Aloe" di Amantea (Cs), Delianuova e Melicucco (RC) e l'Orchestra di Fiati dell' "Unione Musicale Ciociara"; alla guida di questo complesso ha diretto tra l'altro il Concerto di Gala conclusivo del V° Concorso Nazionale per Bande "La bacchetta d'oro" (2001), collaborando col solista di Euphonium di fama mondiale Steven Mead. Nel febbraio 2001 ha partecipato, negli USA, al "Conductors Workshop", dirigendo la Symphonic Band della University of the Southern Mississippi. Nella stagione 2003 è stata Maestro Direttore del "Gran Concerto Bandistico Città di Fisciano", col quale ha tenuto oltre 40 concerti in tutto il sud Italia. Nel 2004 ha collaborato con i "Tara Winds" di Atlanta (ricevendo la nomina a "Guest conductor"), ha curato la preparazione ed è stata Direttore ospite dell' Orchestra di Fiati del Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce. Nel 2005, in occasione del "All - South Honor Bands and the Southern Instrumental Conductors Conference", ha diretto la Concert Band, la Symphonic Band ed il Wind Ensemble della University of the Southern Mississippi e, durante la loro tournée italiana, i "Tara Winds" di Atlanta; in Svizzera, per la Fondazione "Roberta di Camerino" ha diretto la Conobbio Wind Orchestra (Steven Mead, Solista). In campo teatrale ha lavorato presso il Teatro Argentina di Roma, collaborando nel 2001 alla realizzazione del "Don Giovanni" di Mozart (con Renato Bruson e Claudio Scimone) e, nel 2003, a quella di "Candide" di Leonard Bernstein, in coproduzione con la fondazione Bernstein di Los Angeles e con la regia di Enrico Castiglione. Attualmente è il Vice Direttore della Banda dell'Esercito Italiano.
ANTONELLA BONA (bonantonella@virgilio.it) Via dei Bersaglieri, 120/c 00143 ROMA ( 3498782277
Contrada Campolato, snc 96011 AUGUSTA (SR) ( 0931998798

FULVIO CREUX 

creux(Pont St. Martin - AO - 1956) Terminati gli studi liceali si è diplomato ai Conservatori di Torino e Milano in Strumentazione per banda, Musica corale e direzione di coro, Composizione e Direzione d'Orchestra, perfezionandosi ai Wiener Mastercourses con C. Mackerras.
Ha diretto oltre 60 concerti con varie orchestre (Orchestra da camera Eporediese, Pomeriggi Musicali, Angelicum, Sinfonica di Sanremo, Orchestra da camera del Cantiere dell'Arte di Roma, con la quale nel 1990 è stato in tournée in Austria).
Nel 1982 ha vinto il concorso nazionale per Direttore della Banda della Guardia di Finanza.
In questa veste ha diretto oltre 200 concerti (RAI di Roma, Milano, Torino, Accademia di S. Cecilia, Teatro dell'Opera di Roma, S. Carlo di Napoli, Fenice di Venezia, Teatro alla Scala di Milano). Lasciato l'incarico nel 1992, si è dedicato all'attività didattica, svolta ai Conservatori di Bologna e Avellino (Strumentazione per banda), all'Accademia Musicale Pescarese (Corso triennale di Perfezionamento in Direzione di Banda), dove tutt'ora è docente, ed ai Corsi della FeBaTi di Lugano (Storia della letteratura bandistica). Considerato tra i massimi esperti italiani del settore, ha inoltre tenuto corsi a Santhià (Vc), Verbania, Forìo d'Ischia (Na), Monterubbiano (AP), Quarna (Vb), Delianuova e Melicucco (Rc), per l'Anbima Sicilia e Nazionale, per le Regioni Umbria e Valle d'Aosta; per il settore dell' "Alta formazione musicale" è stato invitato a tenere corsi ai Conservatori di Fermo (2002), Salerno (2003), Lecce (2003 e 2004) e Padova (2004).
E' costantemente invitato nelle giurie dei più importanti concorsi nazionali ed internazionali (Corciano, Pesaro, Brescia, Canicattini Bagni, A.M.A. Calabria, Scicli, Frosinone, Riva del Garda, Salsomaggiore Terme, Aosta, Faido (CH), Valencia (Spagna) ecc....) e, quale "direttore ospite", a dirigere concerti con i più importanti complessi bandistici italiani: Accademia "Euterpe" della Provincia di Siracusa, Orchestre d' harmonie du Val d'Aoste, Banda "S. Silesu" di Samassi, Orchestra di fiati "Accademia" di Quarna, Grande Banda Rappresentativa della Federazione delle bande del Trentino, Filarmonica Cittadina "G. Andreoli" di Mirandola e Civica Orchestra di Fiati di Soncino.
Segue particolarmente da vicino la vita musicale del Corpo musicale "C. Cusopoli" di Monterubbiano (AP), dove ha collaborato con solisti quali Steven Mead e Jacques Mauger, ha realizzato iniziative di rilievo nazionale e dove, nel 2004, ha ricevuto la "cittadinanza onoraria". Dall'aprile del 2000 cura la preparazione dell' "Orchestra di fiati" dell'Unione Musicale Ciociara, con la quale ha collaborato con Patrick Sheridan ed ha riportato il primo premio (ex aequo) (categoria unica) al 2° Festival Concorso Nazionale di Bellante (Te) ed il Primo Premio in Prima Categoria al Concorso Musicale Nazionale "Danilo Cipolla" di Cetraro (CS). E' stato invitato, primo tra i direttori italiani, a tenere corsi, conferenze ed a dirigere concerti in varie Università americane: alla "Southern Mississippi University" (1999, 2001,2004 e 2005), alla "Georgia Tech" di Atlanta (2001) ed alla "University of Illinois" at Urbana - Champaign (2004); in tali circostanze ha diretto anche i "Tara Winds" di Atlanta (2001 e 2004).
In più occasioni (2002, 2003 e 2005) studenti di Direzione di Banda delle citate Università americane sono venuti dagli USA per seguire corsi specifici da lui tenuti; nel 2004 la National Band Assotiation (che nel 2003 gli ha conferito la "Citation of Excellence" e lo ha nominato membro della Sezione Internazionale) ha bandito una selezione tra i direttori professionali americani per seguire, in Roma, l' "International Conducting Symposium", da lui tenuto.
La sua produzione comprende composizioni, elaborazioni, trascrizioni, revisioni, scritte per lo più su commissione (ed edite da Berbèn, Edipan, Santabarbara, Eufonia, Scomegna, eseguite ed incise su CD da vari complessi), lavori teorici adottati in Conservatorio e scritti pubblicati su riviste (Risveglio Musicale, Strumenti e Musica, Brescia Musica) e quotidiani (Il Giornale d'Italia). Tiene spesso conferenze e seminari ed ha curato trasmissioni sulla musica per banda sulle tre reti RAI e per la Radio Vaticana. Ha effettuato registrazioni discografiche e radiotelevisive, trasmesse dalle tre reti RAI, da Rai International, dalla Radio Svizzera, da Radio Israele e dalla Radio Vaticana.
Nel 1999 é risultato vincitore assoluto del Concorso Nazionale a Cattedra in "Strumentazione per banda" presso i Conservatori italiani. Nel 1995 ha vinto il concorso nazionale per Direttore della Banda dell'Esercito, della quale dal 1997 è Maestro Direttore. In questa veste ha tenuto innumerevoli concerti, tra cui ricordiamo quelli al Festival Internazionale delle Bande Militari di Modena, quelli al Teatro Verdi di Trieste, al Teatro dell'Opera di Roma, al Teatro Massimo di Palermo, nella Basilica di San Pietro (dove nel 1998 ha diretto un complesso interforze alla presenza del Papa), nei Giardini del Quirinale, quelli per le edizioni 1998, 1999, 2001, 2002 e 2005 dello "Spoleto Festival" ed, infine, quelli del 31 agosto 2004 e 5 settembre 2005, allorché - su invito dell' Accademia Nazionale di Santa Cecilia - ha diretto, presso il Parco della Musica di Roma alcuni brani mozartiani nel corso della serate inaugurali del triennale "K Festival", dedicato a Mozart.
La sua strumentazione ed interpretazione dell'Inno Nazionale Italiano, fedele alla partitura autografa di Novaro, è stata scelta ed inserita, tra i simboli della Repubblica, alla voce "Inno Nazionale" sul sito internet del Quirinale (www.quirinale.it). A coronamento di questa attività, grazie alla "Riforma" dei Conservatori operata dal MIUR, dall' anno accademico 2005 ha dovuto tornare a studiare "Strumentazione per Banda" (previo superamento di un esame di ammissione) al Conservatorio.
Nel corso della sua attività ha accumulato esperienze di studio, didattiche, concertistiche, direttoriali ed umane che l'hanno portato a realizzare, grazie anche al contributo dei suoi collaboratori, quanto oggi sarà sottoposto alla vostra attenzione.

articolo_convegno_musica_spagnola_15_dicembre_2007_900